Rinnovabili Efficienza Sicurezza Energetica UE 2016

La Seconda Relazione sullo Stato dell’Unione dell’Energia, pubblicata il primo febbraio dalla Commissione Europea, offre l’occasione per fare il punto sui progressi dell’Unione Europea rispetto all’obiettivo di fornire a tutti i cittadini un’energia accessibile, sicura e sostenibile.

Uno dei dati più significativi è la diminuzione della dipendenza netta dalle importazioni di energia nel periodo 2005-2014. La Commissione individua nella crescita della produzione di energia rinnovabile il fattore determinante, unita al calo della domanda complessiva dovuto ai progressi nel campo dell’efficienza energetica. A confermare la tendenza è il decoupling tra crescita economica ed emissioni di CO2: nel periodo 1990-2015, il PIL combinato degli Stati membri è aumentato del 50%, mentre le emissioni sono diminuite del 22%.

Leggi la notizia su Askanews.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *