Fossil Fuel Subsidies

L’Unione Europea e gli Stati membri si sono impegnati ad eliminare entro il 2020 ogni forma di incentivo dannoso per l’ambiente, inclusi i sussidi alle fossili. Nonostante questa presa di posizione, tra il 2014 e il 2016 l’UE e i singoli Stati hanno sovvenzionato la produzione e il consumo di combustibili fossili con almeno 112 miliardi di euro l’anno, secondo quanto riportato nella ricerca “Phase-out 2020: monitoring Europe’s fossil fuel subsidies“, condotta da ODI e CAN Europe.

Il 44% dei contributi pubblici è stato destinato al settore dei trasporti: oltre 49 miliardi di euro sono stati investiti per sostenere il consumo dei combustibili fossili, comprese le agevolazioni fiscali per ridurre il prezzo del diesel, uno dei principali responsabili dell’inquinamento dell’aria.

Secondo le stime di Legambiente, che ha collaborato al focus sull’Italia, nel nostro Paese i sussidi alle fossili anziché diminuire sono in continuo aumento. Nel 2014 il Governo italiano ha concesso agevolazioni per 14,7 miliardi di euro, salite a 14,8 nel 2015 e a oltre 15 miliardi nel 2016, di cui 8,7 miliardi nel settore dei trasporti.

Leggi l’articolo su Greenreport.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *