skip to Main Content
Diesel Killer: Italia La Più Colpita In Europa
  • Notes

I motori diesel inquinano di più e sono più dannosi per la salute umana rispetto agli equivalenti modelli a benzina. E’ uno dei risultati emersi dalla nuova ricerca condotta da Transport & Environment, organizzazione europea che riunisce soggetti attivi nel settore della mobilità sostenibile.

Attualmente in Europa circolano oltre 37 milioni di motori diesel. Dall’analisi delle emissioni legate all’intero ciclo vita, risulta che un veicolo a gasolio emette 3,65 tonnellate di CO2 in più di un analogo modello a benzina. L’inquinamento dell’aria causato dalle emissioni tossiche dei veicoli diesel comporta effetti negativi anche per la salute umana. Circa 68.000 persone ogni anno muoiono prematuramente in Europa a causa del biossido di azoto emesso principalmente dai motori diesel.

L’Italia è il primo paese europeo per morti premature causate dall’inquinamento atmosferico. Nonostante il triste record, nel nostro Paese la diffusione delle vetture elettriche è quasi dieci volte inferiore rispetto alla media europea. L’Europa e, in particolar modo, l’Italia dovrebbero puntare su soluzioni più innovative per accelerare la transizione sostenibile dei trasporti, iniziando dalla creazione di un contesto favorevole che faccia da leva propulsiva per la diffusione della mobilità elettrica. Il diesel ha fatto il suo tempo, dovrebbe stare nei musei!

Leggi l’articolo di Rudi Bressa su Lifegate.

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top