skip to Main Content
Efficienza Energetica, Il Quadro Dell’ENEA

Con un livello di intensità energetica inferiore del 17% alla media europea, l’Italia si posiziona tra i paesi leader nel campo dell’efficienza e del risparmio energetico. È quanto emerge dal rapporto sull’efficienza energetica 2017 di Enea che analizza lo stato dell’arte del settore e valuta l’efficacia delle politiche di supporto messe in campo.

L’efficienza energetica è una delle leve più efficaci anche per aumentare la sicurezza energetica nazionale. Grazie agli interventi di risparmio energetico, dal 2005 l’Italia ha evitato 3,5 miliardi di euro di importazioni di combustibili fossili. Insieme ai punti di forza del settore, l’Enea sottolinea le criticità che ne ostacolano la crescita in Italia, ricordando la necessità di rimuovere gli ostacoli economici e finanziari e di promuovere – soprattutto nell’ambito della Pubblica Amministrazione – una maggior informazione circa le opportunità di risparmio energetico offerte dagli strumenti disponibili.

La capacità di fare sistema credo possa essere determinante per promuovere l’efficienza nei consumi della Pubblica Amministrazione. In questo senso è benvenuta la nascita di una task force tra Enea e il GSE per migliorare le prestazioni energetiche della macchina pubblica, i cui consumi risultano essere più elevati della media nazionale.

Tra gli strumenti più efficaci promossi dal Governo per accrescere l’efficienza energetica ci sono i Certificati Bianchi e l’Ecobonus. In particolare, l’Ecobonus ha innescato 9,5 miliardi di euro di investimenti solo negli ultimi tre anni. Le detrazioni fiscali per le riqualificazioni energetiche hanno permesso di abbattere i consumi del settore residenziale, che insieme a quello dei trasporti è tra i maggiori responsabili dell’inquinamento dell’aria, un’emergenza senza fine nelle città italiane.

L’Ecobonus ha favorito la crescita degli interventi di isolamento termico degli edifici, l’installazione di impianti di riscaldamento più efficienti e la sostituzione dei serramenti. Ho già approfondito le enormi ricadute positive degli interventi di efficienza nel settore del riscaldamento concentrandomi sui benefici per l’ambiente, l’economia e l’occupazione offerti dalla microcogenerazione qualora venisse inclusa tra gli interventi promossi attraverso le detrazioni fiscali.

Scarica il Rapporto Annuale Efficienza Energetica 2017 dell’ENEA.

Leggi l’articolo su Eco dalle Città.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top